L’allestimento colli di spedizione ad elevato valore aggiunto

logo chiapparoli - Copia

  Un fine linea automatico basato sulla teoria della “Lean Production”

“Rendere snelli i processi produttivi semplificandoli al massimo, dimezzando i costi attraverso l’eliminazione delle fasi che non aggiungono valore e migliorando contestualmente la qualità del servizio reso al cliente”.

La definizione di “Lean Production” sembra essere quella ideale per descrivere i vantaggi ottenuti da Silvano Chiapparoli Logistica, affermata azienda di logistica nel settore farmaceutico con 6 sedi dislocate sul territorio nazionale, che ha deciso di realizzare un sistema automatico di allestimento e spedizione colli nella sede di Livraga, in provincia di Lodi.

ProgettWEB_LCS-chiapparoli_MG_9569azione della linea automatica

Le linee guida del progetto sono state redatte nei primi mesi del 2012 dal cliente stesso. LCS, sulla base di tale linee guida, ha sviluppato una proposta dettagliata rispettando tutti i vincoli fisici (pilastri, passaggi carrelli e pedonali, uscite di sicurezza) dell’edificio dove sarebbe stato allestito l’impianto.

La proposta di LCS ha riguardato la progettazione e la realizzazione di tutta la linea partendo dalla componentistica meccanica e macchine di imballaggio colli, all’installazione elettrica per la parte di comando, fino a al software di automazione di supervisione della linea interfacciato con il WMS del cliente.

Una criticità incontrata nella fase di realizzazione dell’impianto, è stata la mancanza di un’area libera per svolgere le attività, ma grazie ad un piano dettagliato di montaggio condiviso con tutti gli attori del progetto, si è proceduto ad una implementazione a step, permettendo così al cliente di non dover interrompere le sue attività produttive.WEB_LCS-chiapparoli_MG_9609

Quali sono i vantaggi ottenuti?

Con l’adozione di un fine linea automatico a servizio di tutti i “piazzali”, una volta rilasciato il collo allestito sulla linea, tutte le attività di chiusura, identificazione e personalizzazione del collo vengono eseguite in automatico ed a cascata, senza interruzione di tempo e con un maggior controllo.

WEB_LCS-chiapparoli_MG_5321

Inoltre, è stato possibile inserire in linea particolari macchine che hanno generato un grande valore aggiunto alle operatività, come ad esempio la verifica di peso del collo allestito, con lo scopo di certificare il contenuto e la stazione di rilevazione automatica del volume del collo, permettendo al cliente un miglior controllo dei costi di spedizione.

Oggi, la collaborazione con Silvano Chiapparoli Logistica continua, in quanto LCS si occupa delle attività di manutenzione e di assistenza ai software che governano l’impianto.

DaWEB_LCS-chiapparoli_MG_9665ti tecnici

  • Anno di realizzazione: 2013
  • Lunghezza linea: circa 120 metri
  • Postazione di controllo peso teorico/effettivo e scarto se N.O.K.
  • N° 2 rami per nastratura ed etichettatura colli in automatico
  • N° 1 ramo di by pass per colli già nastrati ed etichettati (autospedibili) da termo retrarre
  • Postazione di rilevazione volume collo
  • N° 3 rami per termo retrazione colli in automatico
  • N° 1 ramo di by pass per colli da non termo retrarre
  • Sorter di smistamento colli con n° 10 uscite per corriere
  • Software di controllo e supervisione della linea collegato con Host aziendale, per recepire peso teorico colli, corriere e comunicare il volume dei colli
  • Performance della linea: 900 colli/ora
  • Dimensioni minime dei colli e massime: 150x180xH150 – 600x700xH600
  • Peso minimo e massimo del collo: 0,5 Kg – 25 Kg

Timing di progetto

  • Ordine a LCS: 10 settembre 2012
  • Inizio montaggi: 7 dicembre 2012
  • Messa in produzione: 14 gennaio 2013

Guarda il video!